Blog

Bolletta del gas: da aprile calo del -2.7%

Bolletta Calo Aprile

Secondo una recente nota dell’AEEGSI, nel secondo trimestre del 2017, per la famiglia tipo ci sarà un moderato aumento per la bolletta dell’elettricità e calo per la bolletta gas.

Dal 1° aprile per la famiglia-tipo la bolletta dell’elettricità registrerà una variazione del +2,9%, mentre per il gas la diminuzione sarà del -2,7%. È quanto prevede l’aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela per il secondo trimestre 2017.

La diminuzione nel gas – spiega l’Autorità – è legata alla riduzione di diverse componenti. La componente “materia prima” registra un leggero calo, con quotazioni del gas nei mercati all’ingrosso attese in limitata diminuzione nel prossimo trimestre; in riduzione poi la componente relativa al servizio di trasporto e leggermente anche quella a copertura delle attività connesse all’approvvigionamento. In marcata riduzione anche la componente a copertura del meccanismo di rinegoziazione dei contratti pluriennali (il sistema che ha favorito la riduzione dei prezzi all’ingrosso del gas), finalmente azzerata per la conclusione dello stesso meccanismo. Meccanismo previsto dalla riforma gas varata nel 2012 da questa Autorità, che ha consentito l’allineamento dei prezzi italiani a quelli europei, permettendo di intercettare subito i segnali di prezzo all’ingrosso e di trasferirli immediatamente ai consumatori finali.

Gas naturale

Nel dettaglio, il calo per il gas è determinato dalla riduzione di diverse componenti. La componente relativa ai costi di approvvigionamento è in leggera contrazione, -0,1% sulla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo, riflettendo le attese per un limitato ribasso delle quotazioni all’ingrosso nei mercati a termine in Italia e in Europa.

In consistente riduzione la componente relativa al servizio di trasporto (Qt), -1,2% sulla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo, dovuta al calo della componente tariffaria QTFi a copertura dei costi di trasporto del gas dal PSV al punto di riconsegna, a seguito dell’azzeramento della componente tariffaria CRVOS a copertura degli oneri relativi al servizio di stoccaggio. Leggera riduzione anche la componente a copertura delle attività connesse all’approvvigionamento (CCR),  -0,1% sulla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo. Infine in marcata riduzione la componente a copertura del meccanismo di rinegoziazione dei contratti pluriennali (il sistema che 3   ha favorito la riduzione dei prezzi all’ingrosso del gas, CPR), -1,3% sulla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo, a seguito del suo azzeramento per la conclusione dello stesso meccanismo, con fondi già sufficienti per la regolazione delle rimanenti partite economiche connesse con la sua cessazione.  Si arriva così al complessivo -2,7% per la spesa del cliente tipo.

Dal 1° aprile 2017, il prezzo di riferimento del gas per il cliente tipo sarà di 73,23 centesimi di € per m3, tasse incluse, così suddiviso:

Spesa per la materia gas naturale:

  • 24,49 centesimi di euro (pari al 33,44% del totale della bolletta) per l’approvvigionamento del gas naturale e per le attività connesse;
  • 0,57 centesimi di euro (0,78%) per la gradualità nell’applicazione della riforma delle condizioni economiche del servizio di tutela del gas naturale;
  • 5,06 centesimi di euro (6,90 %) per la vendita al dettaglio.

Spesa per il trasporto e la gestione del contatore:

  • 12,52 centesimi di euro (17,10%) per i servizi di distribuzione, misura, trasporto, perequazione della distribuzione, qualità.

Spesa per oneri di sistema:

  • 2,16 centesimi di euro (2,95%) per gli oneri generali di sistema, fissati per legge.

Imposte:

  • 28,43 centesimi di euro (38,83%) per le imposte che comprendono le accise (20,88%) l’addizionale regionale (2,77%) e l’IVA (15,18%).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi